Effetti della cannabis fumata sulla spasticità mal controllata in pazienti con sclerosi multipla

 Nella sclerosi multipla la spasticità è un sintomo comune, quanto spesso mal controllato. Una serie di studi hanno documentato i benefici derivanti dall’utilizzo di preparati a base di Cannabis; in questo studio è stato determinare l’effetto a breve termine della cannabis assunta tramite sigaretta in pazienti con spasticità non rispondenti ai trattamenti. Si è trattato di uno studio clinico crossover e controllato verso placebo che ha coinvolto pazienti adulti affetti da sclerosi multipla e spasticità. I partecipanti sono stati assegnati random al trattamento attivo (cannabis fumata, una volta al giorno per tre giorni) o di controllo (sigarette placebo identiche, una volta al giorno per tre giorni). Ogni partecipante è stato valutato giornalmente, prima e dopo il trattamento. Dopo un intervallo di wash-out (nessun trattamento) di 11 giorni, i trattamenti sono stati invertiti. Quale principale misura di risultato è stata adottata la variazione dei punteggi relativi alla spasticità misurata mediante scala Ashworth modificata. Le misure secondarie di risultato comprendevano: la percezione da parte dei pazienti del dolore (misurato utilizzando una scala analogica visiva), una passeggiata a tempo e i cambiamenti della funzione cognitiva valutati attraverso PASAt (Paced Auditory Serial Addition Test), oltre ad una valutazioni del grado di fatica. Sono stati reclutati nello studio 37 pazienti, 30 dei quali hanno completato lo studio. Il trattamento con cannabis ha comportato una riduzione media dei punteggi sulla scala modificata Ashworth di 2,74 punti in più rispetto al placebo (p<0,0001). Inoltre, il trattamento ha ridotto (media) i punteggi relativi al dolore (su una scala analogica visiva) di 5,28 punti in più, sempre rispetto al placebo (p=0,008). I punteggi relativi alla passeggiata a tempo non hanno evidenziato una differenza significativa (p=0,2). I punteggi PASAt relativi alla cannabis sono diminuiti (media) di 8,67 punti in più rispetto al placebo (p=0,003). Non si sono verificati eventi avversi gravi durante lo studio. In questo studio la Cannabis fumata è risultato superiore al placebo relativamente alla riduzione dei sintomi e del dolore in persone con esperienza di resistenza ai trattamenti anti-spasticità. Studi futuri dovrebbero esaminare se dosaggi diversi possono determinare effetti benefici simili, con minore impatto cognitivo. Ricerca realizzata da associati a: Department of Neurosciences, University of California, San Diego, La Jolla, Calif., USA. Corey-Bloom J, Wolfson T, Gamst A, Jin S, Marcotte TD, Bentley H, and Gouaux B. Smoked cannabis for spasticity in multiple sclerosis: a randomized, placebo-controlled trial. CMAJ. 2012, Jul 10;184(10):1143-50.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati