L’antibiotico resistenza è un “minaccia catastrofica”

La resistenza agli antibiotici è una ‘minaccia catastrofica’ per la medicina, e potrebbe portare a pazienti che, sottoposti a interventi chirurgici minori, muoiono per infezioni impossibili da curare. Lo ha affermato Sally Davies, il principale ufficiale sanitario britannico, durante la presentazione di un rapporto sulle malattie infettive. Secondo Davies, solo un pugno di nuovi antibiotici è stato sviluppato negli ultimi decenni, ed è ormai una corsa contro il tempo per trovarne di nuovi intanto che i batteri diventano ‘super’ imparando a resistere a tutti i farmaci conosciuti. “La minaccia è catastrofica – spiega Davies – entro 20 anni potremmo vedere pazienti che entrano in ospedale per interventi di routine come la sostituzione dell’anca e vengono infettati”. Uno dei peggiori ‘superbatteri’, l’Mrsa, ha ucciso secondo Davies 19mila persone lo scorso anno in Europa.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati