L’ubichinolo migliora il controllo glicemico migliorando la secrezione di insulina

Come noto il coenzima Q10 (CoQ10) fornisce l’energia per le funzioni cellulari ed è noto per agire come antiossidante. Ricercatori giapponesi hanno realizzato uno studio clinico a disegno aperto per esaminare gli effetti clinici della supplementazione con la forma ridotta del CoQ10, ubichinolo, in aggiunta agli agenti ipoglicemizzanti convenzionali normalmente utilizzati dai pazienti con diabete di tipo 2. Sono stati reclutati nello studio nove persone (3 maschi e 6 donne) con diabete di tipo 2 in trattamento con farmaci convenzionali che sono stati assegnati al trattamento con ubichinolo (200 mg/die per via orale) per 12 settimane. Prima e dopo la supplementazione è stata valutata la pressione arteriosa, il profilo lipidico, il controllo glicemico, lo stress ossidativo e i marker indicativi dello stato infiammatorio. In aggiunta, cinque volontari sani sono stati assegnati al trattamento con 200 mg/die di ubichinolo per 4 settimane allo scopo di esaminare gli effetti di questo sulla secrezione di insulina. Fra i pazienti con diabete non è stata registrata una differenze statisticamente significativa relativamente alla pressione arteriosa, al profilo lipidico, ai marker di stress ossidativo e a quelli dello stato infiammatorio. Sono stati invece registrati miglioramenti significativi dei livelli di emoglobina glicosilata (53.0 ± 4,3 a 50,5 ± 3.7 mmol/mol, P = 0.01) (7.1 ± 0,4 a 6,8 ± 0,4%, p = 0.03). Fra i volontari sani l’indice insulinogenico è risultato significativamente migliorato (0,65 ± 0,29 a 1,23 ± 0,56, p = 0,02) così come il rapporto tra proinsulina e insulina (3.4 ± 1,8 a 2,1 ± 0.6, p = 0.03). Gli autori dello studio osservano che i risultati dello studio sono coerenti con l’ipotesi che la supplementazione con ubichinolo (ad integrazione di terapia farmacologica) in persone con diabete di tipo 2 migliora il controllo glicemico migliorando la secrezione di insulina; questo senza effetti avversi. Ricerca realizzata da associati a: Department of Clinical Cell Biology and Medicine, Chiba University Graduate School of Medicine e altri, Giappone. Mezawa M, Takemoto M, Onishi S, Ishibashi R, Ishikawa T, Yamaga M, et al. The reduced form of coenzyme Q10 improves glycemic control in patients with type 2 diabetes: An open label pilot study. Biofactors 2012 Nov-Dec;38(6):416-21.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati