Dipendenza da oppioidi. Il protocollo NADA

La dipendenza da oppioidi (o Disturbo da Uso di Oppioidi, OUD) è una condizione cronica con notevoli conseguenze per la salute personale, sociale e pubblica. Anche fra coloro che ricevono i trattamenti più efficaci (basati su evidenze), la morbilità e la mortalità rimangono significative.

Il protocollo NADA integra il trattamento della dipendenza da oppioidi con l’agopuntura

Questi dati di fatto, unitamente alla richiesta di trattamenti olistici e personalizzati, hanno portato nei decenni scorsi all’esplorazione di trattamenti complementari, inclusa l’agopuntura. Nonostante siano stati realizzati molti di studi clinici a livello internazionale manca un consenso diffuso relativamente all’efficacia di gran parte delle metodiche applicate fino ad oggi.

Un intervento complementare: il protocollo NADA

In risposta a questi problemi l’associazione NADA (National Acupuncture Detoxification Association) ha sviluppato negli anni ’70 un protocollo di agopuntura auricolare e un manuale operativo a questo associato che, da allora, è diventato il più utilizzato negli Stati Uniti, ma anche in diversi altri paesi.

Questa revisione sistematica mette a fuoco l’insieme dei risultati degli studi clinici randomizzati che utilizzano il protocollo NADA come intervento complementare per il trattamento della dipendenza da oppioidi. Gli studi sono stati individuati e poi selezionati sulla base del protocollo validato della Cochrane Collaboration (CC). Quattro studi sono risultati eleggibili secondo i criteri CC e sono stati quindi inclusi nella revisione.

Nonostante alcuni problemi metodologici, i risultati indicano che il protocollo NADA mentre non è risultato efficace nel ridurre il craving (la dipendenza acuta da oppiacei) o le crisi di astinenza, può essere efficacemente utilizzato come trattamento complementare per aumentare l’adesione al trattamento metadonico e favorire la diminuire del dosaggio. Gli autori della revisione ritengono che vi siano evidenze sufficienti a suggerire l’integrazione del protocollo NADA nei regimi di trattamento standard.

Facilita il recupero nel trattamento delle dipendenze da oppioidi

Il trattamento NADA può infatti facilitare il recupero e, attraverso il suo impatto sul mantenimento in trattamento e benefici associati, influenzare indirettamente la morbilità e la mortalità in persone con dipendenza da oppioidi. Considerati i limiti relativi al grado di evidenza, queste sono conclusioni provvisorie e gli stessi autori discutono nella parte finale del report quali siano le direzioni più opportune per lo sviluppo della ricerca in questo campo.

Revisione della letteratura realizzata da associati a: Harvard Medical School, Boston, Massachusetts, USA. Baker TE, and Chang G. The use of auricular acupuncture in opioid use disorder: A systematic literature review. Am J Addict. 2016Dec;25(8):592-602.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati