In ricordo di Piero Ettore Quirico

1
478
Piero Ettore Quirico

Piero Ettore Quirico non è più fra noi, si è spento a Torino, circondato dall’affetto dei suoi famigliari e dalla commozione e il rimpianto di tanti colleghi, il 7 febbraio scorso.

Medico agopuntore, segretario della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura e direttore della Scuola di Agopuntura CSTNF di Torino, ha fatto parte del Comitato scientifico di Medicina Naturale, ora Medicina Integrata, fin dai suoi esordi, portando il suo prezioso contributo alle attività della rivista.

Da sempre un alfiere del riconoscimento dell’agopuntura nel nostro Paese, ha contribuito in maniera decisiva  all’approvazione dell’Accordo Stato-Regioni per la regolamentazione della formazione in medicina complementare.

Altrettanto essenziale è stato il suo apporto al faticoso processo che ha portato all’approvazione della Legge regionale 13/2015 che regolamenta la pratica delle medicine non convenzionali in Piemonte.  Il suo impegno costante, l’impegno di una vita, è stato dedicato alla formazione e alla crescita  professionale degli agopuntori. Si è dedicato a queste attività con grande entusiasmo conseguendo risultati importanti non solo per l’agopuntura italiana, ma per tutto il settore delle medicine complementari.

Non averlo più con noi è una perdita grande e difficile da colmare. Vorremmo far vivere l’entusiasmo e la dedizione  che lo caratterizzavano nell’impegno quotidiano a sviluppare la formazione, l’attività clinica, la ricerca e l’integrazione nei servizi sanitari delle medicine complementari. Un lungo cammino, in cui da ora pur essendo tanti, ci sentiremo senza Ettore un po’ più soli.

 

Dott. Elio Rossi, Direttore Scientifico di Medicina Integrata

 

 

1 COMMENT

  1. Buongiorno sono stata una sua paziente x più di 20 anni Persona e dottore di un umiltà straordinaria e di capacità mediche rare
    Medico di poche parole ma di grandi risultati ci mancherai
    Un forte abbraccio alla sua famiglia
    Rosalia Carlone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here