Sostegno all’ovulazione di donne sub-fertili: multi- micronutrienti superiori ad acido folico

Questo studio ha coinvolto donne sub-fertili sottoposte ad induzione dell’ovulazione con regimi standard di trattamento a base di clomifene citrato/gonadotropine; scopo dello studio era di valutare il variare dei tassi di gravidanza con supplementazione a base di micronutriente, rispetto al solo acido folico. Si è trattato di uno studio clinico prospettico randomizzato e controllato, realizzato presso un ospedale della fertilità ed ha convolto 58 donne sub-fertili; 56 delle quali hanno completato lo studio. Le donne sottoposte a induzione dell’ovulazione sono state assegnate random al trattamento con micronutrienti o acido folico. I tassi di gravidanza clinica e le concentrazioni ematiche di nutrienti sono stati valutati dopo il terzo tentativo o al raggiungimento della gravidanza. L’analisi ITT (intention-to-treat) ha evidenziato che le donne in trattamento con micronutrienti hanno registrato un tasso cumulativo di gravidanza significativamente più elevato (66,7%) rispetto alle donne trattate con solo acido folico (39,3%, p=0.013). Il tasso di gravidanze in corso fra le donne con supplementazione a base di micronutrienti è stato del 60,0% verso il 25,0% (p<0.02) nel gruppo con acido folico. Inoltre, le donne con micronutrienti hanno registrato un numero significativamente inferiore di tentativi di gravidanza, rispetto alle donne con acido folico (p<0,001). Gli autori evidenziano il fatto che i risultati di questo studio pilota suggeriscono che le donne che assumono più micronutrienti durante l’induzione dell’ovulazione hanno una maggiore probabilità di gravidanza, rispetto alle donne che assumono solo acido folico. Ricerca realizzata da associati a: University College London and The Royal Free Hospital Medical School United Kingdom. Agrawal R, Burt E, Gallagher AM, Butler L, Venkatakrishnan R, and Peitsidis P. Prospective randomized trial of multiple micronutrients in subfertile women undergoing ovulation induction: a pilot study. Reprod Biomed Online. 2012; 24(1):54-60.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati