Stress e cardiopatia nella donna

La nozione che un trauma psichico, un forte dolore, una intensa emozione spiacevole possano causare un danno cardiaco anche letale, appartiene al nostro immaginario, al nostro linguaggio, a ciò che istintivamente si è portati a credere. In effetti la storia della letteratura è piena di opere in cui la passione, indissolubilmente legata al dolore, conduce alla morte. Spesso succede che la dimostrazione scientifica di un evento osservato sia molto più tardiva dell’osservazione dell’evento stesso, e la saggezza popolare, a volte, precede ciò che la scienza, per la sua stessa metodologia tarda a dimostrare in accordo alle regole della evidence based medicine. La cardiopatia tipo tako tsubo è una tipica patologia PNEI, in cui la compromissione psichica conduce, attraverso modificazione neuro-ormonali ad una grave e transitoria disfunzione ventricolare sinistra. L’ingente massa di catecolamine mette il tessuto cardiaco di fronte a due possiblità: o indurre apoptosi delle cellule cardiache, e quindi necrosi, oppure salvarsi attraverso un ibernazione metabolica e contrattile. Questa risposta finalizzata alla sopravvivenza è il frutto di un meraviglioso adattamento evoluzionistico del cuore di fronte a un pericolo, maturata nel corso di milioni di anni di evoluzione. Questo ci apre la possibilità di una risposta terapeutica integrata nell’ambito di una terapia low-dose in grado di riequilibrare la down regulation dei recettori β-adrenergici.

Massimo Fioranelli, Università Guglielmo Marconi, Via Plinio 34, 00187, Roma.
Maria Grazia Roccia, Università Guglielmo Marconi, Via Plinio 34, 00187, Roma.
Mara Piccoli UO Cardiologia, Policlinico di Liegro, Roma.
Aracena Jahaira Carolina, Università Guglielmo Marconi, Via Plinio 34, 00187, Roma.

Bibliografia completa dell’articolo pubblicato su Medicina naturale 4/settembre 2013

1. Esch T: Health in Stress: Change in the Stress Concept and its Significance for Prevention, Health and Life Style.Gesundheitswesen, 2002; 64: 73-81

2. Selye H: The Physiology and Pathology of Exposure to Stress. Acta Inc. Medical Publishers, Montreal, 1950

3. Selye H: The Evolution of the Stress Concept. American Scientist,1973; 61: 692-699).

4. Krantz DS, Kop WJ, Santiago HT, Gottdiener JS: Mental stress as a trigger of myocardial ischemia and infarction. Cardiology Clinics 1996; 14: 271-287.

5. Cannon W: The emergency function of the adrenal medulla in pain and the major emotions. American Journal of Physiology,1914; 33: 356-372.

6. Cannon WB: Bodily changes in pain, hunger, fear, and rage; an account of recent researchers into the function of emotional excite-ment. Appleton and Company, New York, London, 1915.

7. Negrao AB, Deuster PA, Gold PW et al: Individual reactivity and physiology of the stress response. Biomedical Pharmacotherapy,2000; 54: 122-128.

8. McCarty R, Gold P: Catecholamines, Stress, and Disease: A Psychobiological Perspective. Psychosomatic Medicine, 1996; 58:590-597.

9. Esch T: Bestimmung von Vorgaengen zum aktiven Erhalt der zel-lulaeren Autonomie und Organisation mit Hilfe des Schwesterchromatid-Austausch-Verfahrens [Dissertation]. Georg-August-Universitaet, Goettingen, 1999.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Medicina Integrata © 2017 Tutti i diritti riservati