Infiammazione e stress ossidativo, gli effetti benefici dello zenzero

1790

L’integrazione con lo zenzero può migliorare lo stato di salute negli adulti abbassando l’infiammazione e lo stress ossidativo.
Le proprietà curative di questa pianta sono conosciute da secoli e le analisi rese possibili dalla scienza moderna hanno rilevato elevate concentrazioni di composti attivi (come il gingerolo, lo shogaolo e lo zingerone) che ne spiegano l’efficacia in diverse condizioni di salute.
In particolare, una recente revisione degli studi pubblicati in letteratura (“The effects of ginger supplementation on biomarkers of inflammation and oxidative stress in adults: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials”) mostra che l’integrazione con lo zenzero abbassa i valori della proteina C-reattiva, prodotta dal fegato e sintetizzata durante gli stati infiammatori; dell’interleuchina 6, che svolge un ruolo importante in numerose patologie, e del fattore di necrosi tumorale α, una citochina coinvolta nell’infiammazione sistemica. Parallelamente, i ricercatori hanno evidenziato un aumento della concentrazione della capacità antiossidante totale.

Infiammazione e stress ossidativo sono ritenuti fattori cruciali nello sviluppo di diversi stati patologici, dal diabete di tipo 2 alle malattie cardiovascolari, dai disturbi autoimmuni ad alcuni tipi di cancro.
Come fanno notare gli autori della revisione, oltre ai suoi effetti benefici, lo zenzero è ben tollerato e non se ne conoscono effetti negativi. L’integrazione con questa spezia può migliorare considerevolmente lo stato antiossidante, abbassando la perossidazione lipidica dovuta ai cosiddetti “radicali liberi” e contrastando la cascata infiammatoria. «L’effetto benefico dello zenzero – scrivono – non si limita alle sue caratteristiche antinfiammatorie, ma comprende un miglioramento della tolleranza al glucosio nel sangue, dello stress ossidativo e dei profili lipidici. Pertanto, il suo consumo come integratore o additivo alimentare potrebbe offrire un contributo nella prevenzione di molte malattie croniche».

Renato Torlaschi

Askari, Gholamreza, et al. “The effects of ginger supplementation on biomarkers of inflammation and oxidative stress in adults: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials.” Journal of Herbal Medicine (2020): 100364.