Il 60% degli italiani cura l’influenza con farmaci di automedicazione

0
1205

piatto e posate con pillole e medicineLa stagione influenzale in arrivo sarà più intensa dell’anno scorso. Sono previsti 6-7 milioni di casi, 2 in più rispetto al 2015. A spiegarlo è il Prof. Fabrizio Pregliasco, Virologo e Ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano e Direttore Sanitario IRCCS Galeazzi di Milano.

Secondo le previsioni in base alle quali sono stati predisposti i nuovi vaccini, circoleranno il virus A/California/7/2009 (H1N1), la nuova variante A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2) e B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria). La diffusione dell’influenza dipenderà anche dal meteo, dagli sbalzi repentini di temperatura e dall’entità e durata del freddo.

ASSOSALUTE – Associazione nazionale farmaci di automedicazione, ha promosso un’interessante indagine che ha coinvolto 1.000 partecipanti, divisi equamente tra i due sessi, “Gli Italiani e l’influenza invernale”, per evidenziare il diverso approccio con cui uomini e donne convivono e gestiscono il disturbo, anche in base alla fascia di età. Il 20% della popolazione – in prevalenza femminile – si rivolge direttamente al farmacista per un consiglio, e che oltre il 35% della popolazione entra in farmacia per comprare farmaci da banco che conosce per esperienza. “I farmaci di automedicazione sono il pilastro principale del trattamento delle sindromi influenzali e parainfluenzali” spiega il Prof. Pregliasco.

ASSOSALUTE ha realizzato un dell’automedicazione rivolto ai cittadini, molto ricco di informazioni semplici e corrette – anche in video – sui piccoli disturbi, sui farmaci di automedicazione e sul loro uso responsabile. Una sezione è dedicata all’influenza, a sfatare i luoghi comuni errati, a confermare i rimedi validi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here