Nuovo impulso alla medicina tradizionale cinese

0
437

Un settore da 40 miliardi di dollari. La medicina tradizionale cinese vale circa un terzo del secondo mercato del farmaco più grande al mondo, quello cinese, dal valore complessivo di 117 miliardi. Molti medici, però, sono riluttanti a prescrivere rimedi tradizionali senza un’evidenza della loro efficacia.

A luglio la Cina ha approvato una legge per dare nuovo slancio alla medicina tradizionale cinese

Una legge ad hoc

Il Parlamento della Repubblica popolare ha approvato una nuova legge che darà alla medicina tradizionale un ruolo più ampio e certificato all’interno del sistema sanitario. I vari rimedi dovranno dimostrare la loro validità attraverso rigorosi trial clinici.

È previsto inoltre che gli enti locali dal livello di contea in su istituiscano centri di medicina tradizionale all’interno degli ospedali pubblici e dei reparti pediatrici. Saranno anche incentivati gli investimenti privati e le carriere dei medici saranno istituzionalizzate. Tutti i praticanti dovranno superare test specifici

«Questa legge è molto importante per salvaguardare lo status della medicina tradizionale cinese», ha detto Wu Yiling, presidente di Yiling Pharmaceutical, azienda produttrice di rimedi fitoterapici basati su ricette tradizionali. «La medicina tradizionale cinese ha bisogno di svilupparsi utilizzando metodi moderni di ricerca».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here