“Le cure del futuro” al centro della Settimana nazionale dello Shiatsu 2020

0
1164

“Le cure del futuro”: è questo il titolo della nona edizione della Settimana nazionale dello Shiatsu, che si svolgerà come di consueto dal 18 al 25 settembre su tutto il territorio nazionale.

Attraverso la scelta di questo tema centrale, la FISieo (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori) si inserisce in un dibattito internazionale coinvolgente e attuale, che vede gli operatori Shiatsu protagonisti di un processo di cambiamento ed evoluzione sociale su un argomento fondamentale come la “salute” e, di conseguenza, l’approccio integrato alla “cura”.

Settimana dello Shiatsu 2020

«Il presente e il futuro delle “cure” si basano sulla Medicina Integrata, in cui varie discipline, alla pari, ognuna nel proprio ambito, operano in sinergia. In questa visione complessiva lo Shiatsu, per la sua parte, rivela tutte le sue potenzialità, basate sul contributo pratico, metodologico, culturale, di esperienze e di idee, che può fornire per sviluppare un concetto di cura realmente centrato sulla persona» ha affermato Renato Zaffina, presidente della FISieo.

Un concetto in fase di ridefinizione

Il concetto di salute elaborato nel 1948 dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sta vivendo una fase di ridefinizione. Esso considera l’uomo nella sua globalità, lo stato di salute non come semplice “assenza di malattia”, ma come la reale possibilità per ognuno di potersi realizzare nell’ambito delle relazioni affettive, lavorative e sociali. Ma parlare di “stato di completo benessere” si è rivelato incongruente rispetto alla realtà dell’esistenza che non è uno “stato” bensì un processo dinamico e, in quanto tale, deve integrare anche le inevitabili fasi di malessere tipiche di ogni momento evolutivo, epidemie comprese. Più che di “stato di benessere” possiamo parlare di salutogenesi, di resilienza e di risposte di adattamento ai processi di evoluzione che ogni singolo individuo incontra nella vita.

Come ricorda Nadia Simonato, responsabile della Settimana, «Lo shiatsu è una delle professioni focalizzate sulla cura alla persona, promuove una visione della salute che non è un semplice stato di benessere ma un divenire, un continuum di salute nell’arco della vita con le varie fasi che la persona si trova a integrare nel suo vissuto. È giusto che nei sistemi di cura intervengano sia i professionisti sanitari, che contrastano nello specifico i processi degenerativi e patologici, sia i professionisti non sanitari, quali gli operatori shiatsu, che favoriscono i processi ricostruttivi, rigenerativi e adattivi, ossia salutogenici, che ogni persona ha dentro di sé, ma spesso non utilizza».

Il programma della Settimana dello Shiatsu

Il programma della manifestazione prevede:

  • Studi aperti dei professionisti iscritti al Registro Operatori Shiatsu FISieo. Su prenotazione sarà possibile richiedere un trattamento gratuito con modalità idonee anti-Covid;
  • Scuole aperte con presentazione di corsi professionali, amatoriali e workshop, attività promozionali delle scuole accreditate FISieo;
  • Eventi: ii 18 e il 25 settembre), in modalità online con la partecipazione di illustri clinici;
  • Dirette video: dal 19 al 24 settembre, tutte le sere dalle 18.00 alle 19.00, sono previste dirette video con i soci professionisti FISieo.

Tutte le notizie aggiornate sono disponibili sulla pagina web ufficiale della manifestazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here