L’omeopatia come terapia di supporto alle cure oncologiche: uno studio francese

0
126

In Francia l’omeopatia è la cura complementare più utilizzata come supporto ai trattamenti oncologici e il suo utilizzo è in costante aumento. Uno studio francese ha indagato la percezione e la rilevanza dell’omeopatia da parte di oncologi e medici generici

Il ricorso alla medicina omeopatica in Francia è molto frequente e in costante aumento, tanto da rappresentare la principale cura complementare di supporto nelle terapie oncologiche. Ad oggi sono tuttavia esigui i dati relativi alla percezione e alla rilevanza dell’omeopatia tra medici di medicina generale e oncologi, che abbiano una formazione omeopatica o meno.
Uno studio recente, condotto da Jean Lionel Bagot, oncologo esperto in omeopatia, e pubblicato sulla rivista Supportive Care in Cancer, ha indagato la percezione dell’omeopatia da parte di medici di medicina generale e oncologi francesi.

Lo studio: metodi e risultati

I risultati della ricerca sono stati ottenuti attraverso due indagini trasversali: la prima ha coinvolto 150 oncologi specializzati; la seconda 197 medici generici, di cui 97 esperti in omeopatia. Le domande del sondaggio erano volte a indagare l’atteggiamento dei medici nei confronti dell’omeopatia e i modelli di utilizzo e prescrizione delle terapie omeopatiche nei pazienti oncologici che necessitano di terapia di supporto per alleviare gli effetti secondari dei trattamenti.

Dall’analisi è emerso che il 10% degli oncologi prescrive trattamenti omeopatici; il 36% li consiglia; Il 54% pensa che l’omeopatia sia potenzialmente utile come supporto ai trattamenti oncologici. Due terzi dei medici di medicina generale con background omeopatico prescrive talvolta l’omeopatia come terapia di supporto oncologica e il 58% indirizza regolarmente i propri pazienti a medici omeopatici. I medici generici che non hanno una formazione specifica nel settore omeopatico hanno comunque una percezione positiva di questo trattamento in oncologia.

Dalla maggior parte dei medici francesi, medici generici e oncologi, l’omeopatia viene vista con favore come terapia integrativa di supporto ai pazienti oncologici. La maggioranza di questi pazienti manifesta infatti affaticamento, ansia, neuropatia periferica, disturbi del sonno e vampate di calore: in queste situazioni la risposta alle terapie convenzionali può non essere eccellente mentre l’omeopatia rappresenta un’opzione terapeutica affidabile, mettendo in luce la legittimazione che questo trattamento ha ormai raggiunto Oltralpe.

Fonte

  • Bagot JL, Theunissen I, Serral A. Perceptions of homeopathy in supportive cancer care among oncologists and general practitioners in France. Support Care Cancer. 2021 Oct;29(10):5873-5881. doi: 10.1007/s00520-021-06137-5. Epub 2021 Mar 24. PMID: 33763723; PMCID: PMC8410724.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here