Silvia Nencioni (Boiron) alla guida di Omeoimprese

315

Dopo i due mandati nel ruolo di presidente ricoperti da Giovanni Gorga, Silvia Nencioni di Boiron Italia assume la guida di Omeoimprese, l’Associazione portavoce delle aziende produttrici e anche distributrici di farmaci omeopatici e antroposofici presenti in Italia.

Silvia Nencioni, laureata in Farmacia, da oltre un decennio amministratrice delegata e presidente di Boiron Italia, ha presentato il programma di lavoro che svolgerà nel quadriennio 2023-2027, organizzato con l’obiettivo di offrire un valido contributo allo sviluppo del mercato dell’omeopatia in Italia. Nencioni, grazie alle sue competenze manageriali, lavorerà alla crescita dell’Associazione sia in termini di autorevolezza, sia coinvolgendo sempre più imprese del settore, a partire dalle realtà più piccole, con lo scopo di portare la voce e le istanze delle aziende farmaceutiche omeopatiche e di tutelarne gli interessi chiave.

«Il mio impegno istituzionale come presidente di Omeoimprese – ha dichiarato la neopresidente – sarà quello di sviluppare l’omeopatia nel nostro Paese, terapia apprezzata e utilizzata da circa 10 milioni di italiani (indagine EMG Different, giugno 2021), consigliata da farmacisti e prescritta da medici, non solo omeopati. Perché i nostri medicinali siano pienamente valorizzati, continueremo nel percorso di accreditamento regolatorio per l’inserimento delle indicazioni terapeutiche e della posologia nelle confezioni e il riconoscimento di tariffe di registrazione più eque.

Non ci limiteremo a questo: occorre, infatti, ripensare al rapporto con i professionisti
della salute, a cominciare dai farmacisti
, oggi più che mai riconosciuti dal cittadino come il primo e importante presidio assistenziale».

Durante il suo mandato Nencioni porrà attenzione anche alla comunicazione per trasmettere a pazienti e consumatori in generale, l’importanza dell’omeopatia e del suo corretto impiego. «Supporteremo il mondo medico omeopata affinché si arrivi a utilizzare lo stesso linguaggio comune e omogeneo, superando quindi le differenze date dalle “scuole”, comprensibili solo da una rosa di addetti ai lavori.

È un compito impegnativo, quello che attende l’associazione – ha concluso Nencioni – e sono felice di avere al mio fianco persone di grande valore e competenza, a cominciare da Sofia Pizzoccaro, nel ruolo di vicepresidente di Omeoimprese. Infine, desidero ringraziare a nome di tutti il past president, Giovanni Gorga, che ha guidato l’associazione per quasi un decennio raggiungendo importanti risultati di visibilità e autorevolezza».